Informazioni +39 049 7923211

05
Feb

Il VIMM Retreat ‘diventa maggiorenne’

Diciottesima edizione dell’evento: a Treviso due giorni di condivisione dei saperi

Due giorni di presentazioni, commenti e consigli tra i ricercatori del VIMM, con il fine ultimo di presentare lo stato e i risultati ottenuti dai progetti di ricerca portati avanti dai vari gruppi che compongono l’Istituto.

É con questa finalità che i ricercatori del si ritroveranno venerdì 7 e sabato 8 febbraio per un vero e proprio ‘ritiro’ di due giorni in un albergo di Quinto di Treviso (TV), che servirà a condividere idee spunti e suggerimenti al fine di sviluppare collaborazioni scientifiche virtuose tra le varie anime della ricerca portata avanti dall’Istituto.

Le tematiche che saranno approfondite al ‘VIMM Retreat’ sono cinque: la tecnologia per la medicina, i meccanismi di base delle malattie, immunologia e dermatologia, i meccanismi e le conseguenze patofisiologiche del cancro e la biologia molecolare, cellulare e dei sistemi dei tessuti.

Oltre ai ricercatori del VIMM saranno presenti illustri esponenti del mondo della ricerca scientifica provenienti dall’Italia e dall’estero, come Iain Mattaj, scienziato britannico ora Direttore dello Human Technopole a Milano, Sadaf Shadan, editrice dell’area riservata alla biologia cellulare e biologia vegetale della rivista scientifica Nature, e Sandra Zatti, Program Manager di Fondazione Telethon.

Proprio Fondazione Telethon, nell’ultimo anno, ha premiato la ricerca sulle malattie genetiche rare dell’Istituto, finanziando quattro progetti di ricerca portati avanti dai principal investigator del VIMM (Luca Scorrano, Maria Pennuto, Claudia Lodovichi e Massimo Zeviani).

Alla fine delle presentazioni dei gruppi di ricerca, una Commissione selezionata individuerà le migliori tre, assegnando la borsa annuale di 6.000 euro del Premio Manzin a tre giovani ricercatori.

Importante il contributo delle aziende sponsor dell’edizione numero 18 di questo appuntamento, come AlfaTest, EuroClone, PeproTech, Promega Italia, Voden Medical Instruments e Carl Zeiss, che durante le pause tra una presentazione e l’altra illustreranno le ultime novità ai ricercatori.

Stai facendo una donazione a : Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata

Quanto vorresti donare?
€20 €50 €100
Volete fare donazioni regolarmente? Mi piacerebbe fare donazioni
Quante volte ti piacerebbe che si ripetesse? (incluso questo pagamento) *
Nome *
Cognome *
Email *
Telefono
Indirizzo
Nota aggiuntiva
Loading...
Translate »