Informazioni +39 049 7923211

26
Feb

Un ritmo giusto per il nostro cuore: grazie!

L’obiettivo della campagna sull’aritmia cardiaca è stato raggiunto grazie alla generosità di tanti donatori.

In occasione delle festività natalizie, vi avevamo chiesto di far battere il vostro cuore al ritmo della solidarietà, partecipando alla nostra campagna di crowdfunding per la ricerca sull’aritmia cardiaca.

In tanti avete risposto ‘presente’: più di 17.000 euro raccolti grazie alle decine di donazioni arrivate sulla piattaforma online di crowdfunding di Banca Intesa Sanpaolo, che ha ‘ospitato’ il nostro progetto.

L’obiettivo era quello di sostenere la ricerca sui meccanismi che facilitano la comparsa di alterazioni del battito cardiaco, un problema che può portare all’arresto dell’attività del cuore con conseguenze che arrivano fino alla morte del soggetto interessato. La patologia, che riguarda ben 600 mila persone nel nostro paese, è studiata dal laboratorio di cardiologia del VIMM guidato dal professor Mongillo, che grazie ad un giovane team di ricerca costituito da scienziati provenienti da diversi campi di studio, ‘spia’ all’interno delle cellule malate, ne analizza il funzionamento per confrontarlo con quello dei cuori sani e cerca di comprendere i suoi meccanismi di alterazione.

Un ringraziamento particolare per il successo della campagna va alle aziende che hanno creduto in questo progetto: MAAP (Mercato AgroAlimentare di Padova), Isa Spa, Studio Cortellazzo & Soatto, Studio degli Avvocati Berardinis e Mozzi, Cib Unigas Spe e Atmosphera Srl.

Un grazie di cuore anche a tutti coloro che per Natale hanno scelto di sostenere la ricerca scientifica di eccellenza nel campo delle malattie cardiache.

Stai facendo una donazione a : Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata

Quanto vorresti donare?
€20 €50 €100
Volete fare donazioni regolarmente? Mi piacerebbe fare donazioni
Quante volte ti piacerebbe che si ripetesse? (incluso questo pagamento) *
Nome *
Cognome *
Email *
Telefono
Indirizzo
Nota aggiuntiva
Loading...
Translate »