Informazioni +39 049 7923211

I mitocondri nelle malattie geniche e nei tumori

Project Info

Client Envato Green
Skills Cleaning, Volunteering

Project Description

Il nostro laboratorio studia il ruolo dei mitocondri, le centrali energetiche della cellula, in alcune malattie genetiche e nella storia naturale dei tumori. I mitocondri sono piccole strutture presenti in tutte le cellule del nostro corpo che producono l’energia necessaria alla vita delle cellule, partecipano all’interazione delle cellule con l’ambiente esterno e controllano la cosiddetta “morte cellulare programmata”, il suicidio delle cellule danneggiate o vecchie che avviene continuamente nel nostro organismo. Troppa morte cellulare programmata sfocia in malattie neurodegenerative, troppo poca in cancro. Il nostro laboratorio ha scoperto che i mitocondri devono cambiare forma per sostenere la progressione della morte cellulare programmata ed ha caratterizzato in dettaglio il processo.

Obiettivi e risultati

Il laboratorio ha come scopo di comprendere come e perché i mitocondri cambino forma. Queste ricerche hanno il fine ultimo di chiarire la patogenesi (cioè i meccanismi alla base della malattia) di alcune malattie genetiche che sono causate da mutazioni nei geni che controllano la forma dei mitocondri: Atrofia Ottica Dominante, Malattia di Charcot-Marie-Tooth tipo 2A e sindrome di Wolff-Hirschorn. Inoltre, cerchiamo di scoprire come le alterazioni della forma delle centrali energetiche della cellula siano coinvolte nella patogenesi dei tumori, con lo scopo ultimo di trovare dei farmaci che possano aggredire il cancro aiutando i cambiamenti di forma dei mitocondri che sostengono la morte cellulare programmata. I nostri progetti si basano sull’utilizzo di una combinazione di tecnologie avanzate di genetica, analisi di immagine, biochimica, biologia molecolare, fisiologia mitocondriale e sono finanziati dalla Fondazione Telethon e da AIRC.

Biografia di Luca Scorrano

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1996 presso l’Università degli Studi di Padova, ottiene il Dottorato di Ricerca in Biologia e Patologia Cellulare e Molecolare nel 2000.
Dal 2000 al 2003 è ricercatore post-dottorato presso il Dana-Farber Cancer Institute della Harvard University Medical School, Boston (USA).
Nel 2003 ottiene la nomina a Assistant Scientist del selettivo Istituto Dulbecco-Telethon e diventa Group Leader presso il VIMM.
Nel 2006 vince il premio Europeo “Eppendorf-Nature Young Investigator” (unico italiano ad ottenere questo prestigiosissimo riconoscimento europeo) e viene nominato EMBO Young Investigator.
Nel 2007, a soli 35 anni, diviene Professore Ordinario presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Ginevra. Contestualmente, viene promosso a Senior Scientist dell’Istituto Dulbecco-Telethon.
Nel 2010 vince il premio Chiara d’Onofrio, nel 2012 viene nominato EMBO Member, nel 2013 vince il premio della European Society for Clinical Investigation
Dal 2013 è nominato per “Chiara Fama” Professore Ordinario di Biochimica presso il dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Padova.
Da aprile 2014 è Direttore Scientifico del VIMM.

Stai facendo una donazione a : Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata

Quanto vorresti donare?
€20 €50 €100
Volete fare donazioni regolarmente? Mi piacerebbe fare donazioni
Quante volte ti piacerebbe che si ripetesse? (incluso questo pagamento) *
Nome *
Cognome *
Email *
Telefono
Indirizzo
Nota aggiuntiva
Loading...